Rinviata in data da destinarsi

I tragici momenti odierni, hanno determinato un rinvio a data da destinarsi della rassegna Primaveraconcerti 2020.

Sono certo che il periodo che stiamo vivendo passerà quanto prima riportandoci ad una ragionevole normalità nella vita quotidiana, per questa ragione credo fortemente in un rinvio e non in una cancellazione dei concerti previsti.

La rassegna nella sua prima fase (5 concerti) prevede l’esecuzione dei 5 concerti per pianoforte e orchestra di L. van Beethoven (nel 250 anno dalla nascita), gli interpreti 5 giovani concertisti (Saverio Alfieri – Clarissa Carafa –  Matteo Chiambretto – Federico Manca – Carlo Solinas) selezionati ed inviatici dagli istituti di alta cultura: Conservatorio di Genova – Conservatorio di Torino – Conservatorio di Alessandria – Conservatorio di La Spezia, accompagnati nei concerti da: I Solisti del Teatro Carlo Felice e da I Solisti della Superba Chamber Orchestra, ci porteranno quanto prima, e quando le norme sanitarie  garantiranno, la gioia di poter ascoltare e condividere della buona musica.

Con i mezzi di comunicazione disponibili oggi non è un problema per nessuno ascoltare un po’ di musica buona. E nelle migliori interpretazioni. Ma certo non è la stessa cosa e non instilla in noi pathos, emozioni e stati d’animo, dell’ascolto dal vivo.

Essendo stati privati di ciò, al ritorno sapremo tutti ascoltare la musica con maggior coscienza e consapevolezza che la condivisione dell’ascolto assume un carattere sociale universale ed indelebile.
I concerti improvvisati sui balconi della Penisola sono un esempio di come la musica ci aiuti a gridare meglio e molto più forte, quasi come si volesse essere ascoltati dal cielo o da qualcosa che sta lassù.

Il Direttore Artistico  Danilo Marchello